Procedura PIN online non disponibile: le possibili alternative

[Ultimi aggiornamenti: 16 settembre 2020 – 14 settembre 2020 – 27 agosto 2020 – 5 agosto 2020 – 26 maggio 2020]

Molti cittadini stanno segnalando che la procedura di richiesta del PIN online per la Tessera Sanitaria (Carta Regionale dei Servizi), così come spiegata in questo precedente articolo, non funziona più.

In particolare la voce Richiedi PIN non risulta più disponibile nel menu Profilo all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico:

Voce di menu Richiedi PIN non disponibile nel Fascicolo Sanitario Elettronico
La voce di menu “Richiedi PIN”, ora non più disponibile.

Importanza del ripristino della procedura online

Tale procedura, già molto utile in tempi “normali” per evitare code agli sportelli, potrebbe al giorno d’oggi (6 aprile 2020) rivelarsi ancor più utile per evitare molto più di una semplice perdita di tempo in coda…

Una piccola dimostrazione della necessità di ripristinare tale funzione può trovarsi nell’elevato numero di utenti che negli ultimi tempi l’hanno appunto cercata, e sono finiti a leggere la nostra procedura – ahimè non valida al momento – e chiedere a noi informazioni su come poter ottenere il PIN senza recarsi fisicamente presso uno sportello.

Auspichiamo quindi che Regione Lombardia provveda a riattivare tempestivamente questo servizio.

Nel frattempo, nel nostro piccolo, non abbandoniamo la missione di mettere la tecnologia al servizio dell’Uomo, e con la collaborazione di alcuni cittadini che hanno condiviso con noi possibili alternative vogliamo a nostra volta dare loro una visibilità più ampia.

Procedura non disponibile: le possibili alternative

Riportiamo qui alcune possibili alternative alla richiesta online del PIN per la Tessera Sanitaria (Carta Regionale dei Servizi), valide però soltanto in determinate circostanze e pervenute da:

  • contatto diretto con il Call Center di Regione Lombardia
    oppure
  • altri cittadini caparbi e disponibili (a cui va un doveroso ringraziamento) che di fronte alla procedura non funzionante si sono dati da fare a loro volta per cercare di trovare una possibile strada e hanno voluto condividere quanto scoperto

L’intento qui non è di sostituirsi alla macchina informativa istituzionale, bensì di provare a dare un contributo concreto e diretto affinché le persone possano effettivamente rispettare la regola aurea di questi tempi: stare a casa per contenere il virus.

Alternativa 1: sul sito del sistema Tessera Sanitaria

Il Contact Center di Regione Lombardia indicata (il contatto non è recentissimo):

La informiamo che per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi occorre essere identificato da un operatore che accerti l’identità del richiedente, è pertanto necessario richiedere il codice PIN personalmente o con delega: [omissis] online, collegandosi al link https://sistemats1.sanita.finanze.it/portale/area-riservata-cittadino  e cliccare su “Login CNS” qualora fosse già registrato , oppure su “Registra CNS” , qualora non fosse registrato. Effettuato l’accesso vedrà la pagina con le funzioni a sua disposizione tra cui Attivazione TS-CNS, per richiedere il pin

Noi non siamo riusciti a far funzionare questa possibilità, ma un cittadino a cui l’abbiamo suggerita come possibile alternativa, ci indica:

Avevo già tentato questa strada ma pare che serva solo in un caso.
Se si ha ricevuto la tessera nuova, e la vecchia è ancora valida, accedendo con la vecchia si può attivare la nuova e contestualmente richiederne il PIN.
Non è utilizzabile invece se si smarrisce o non si conosce il PIN.

Vale la pena di tentarla, soprattutto se siete nel caso descritto sopra!

Aggiornamento del 14 settembre 2020: un altro cittadino ci conferma il corretto funzionamento della procedura nel caso in cui si abbia una carta in scadenza. E’ sufficiente collegarsi all’indirizzo indicato sopra, muniti della carta in scadenza e del PIN. Un consiglio: provare prima il pulsante “Login” e, se non funziona, passare a quello di “Registra”. Seguire poi scrupolosamente le indicazioni per attivare la nuova TS. Al termine delle operazioni verranno mostrati direttamente il nuovo PIN e il nuovo PUK per utilizzare la nuova Tessera Sanitaria.

Alternativa 2: scrivendo a Spazio Regione (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

Un cittadino davvero caparbio ci riporta di aver ottenuto con successo un riscontro da parte di Spazio Regione – sede di Lodi:

La  normativa nazionale prevede che, il rilascio del PIN di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) avvenga previo accertamento dell’identità personale del cittadino richiedente da parte di un operatore di pubblico servizio.
Considerata la particolare situazione di emergenza, abbiamo pensato ad una procedura on line che richiede tuttavia sempre il riconoscimento dell’assistito

E’ necessario quindi che invii a questa casella di posta:

1 – la sua richiesta, compilando il modulo allegato;
2 – copia fronte/retro, leggibile con foto chiara, del suo documento di identità;
3 – copia fronte retro della tessera sanitaria, leggibile, per cui richiede il PIN;
4- un numero di telefono

L’operatore la contatterà a partire dal [omissis] per fissare un appuntamento durante il quale effettuare il riconoscimento visivo.
Per rispondere alla videochiamata di riconoscimento dovrà semplicemente cliccare su questo linkhttps://www.8×8.com/products/video-conferencing UTILIZZANDO PREFERIBILMENTE IL BROWSER CROME

In caso di mancato contatto, l’appuntamento sarà ricalendarizzato dall’operatore quanto prima.
La prima parte del pin le sarà inviata successivamente via mail dall’operatore.
Riceverà la seconda parte dei codici sul dispositivo da lei indicato nel modulo di richiesta allegato alla presente
Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti, anche telefonando allo [omissis].
In attesa di un suo riscontro porgiamo distinti saluti.

Aggiornamento del 26 maggio 2020: ci è stata gentilmente condivisa la conferma di successo di questa strada 🙂 anche da parte di un cittadino milanese, che descrive i passi compiuti:

[omissis] contattando via email lo Spazio Regione di Milano per sapere se potevo ottenere i codici PIN e PUK della TS-CNS a distanza.
Mi hanno inviato un modulo Word da compilare, creato appositamente per l’emergenza Covid, e da restituire via email insieme a copia fronte retro del documento d’identità e della TS-CNS.
Il modulo prevede anche la possibilità di delega.
Ho ricevuto dopo un giorno lavorativo per email, separatamente, la prima parte e la seconda parte dei codici.
Non è stato necessario il riconoscimento facciale a distanza, tramite videocamera, nonostante fosse citato nel modulo.
Non so fino a quando sarà possibile usufruire di questa possibilità di richiesta a distanza (adesso siamo ancora in Fase 2), visto che è legata all’emergenza Covid.

Aggiornamento del 5 agosto 2020: per quanto riguarda la provincia di Milano abbiamo ricevuto ulteriori conferme di successo di questa strada 🙂  con i complimenti per l’efficienza del servizio attivo anche di domenica. Riportiamo i due messaggi ricevuti:

[omissis] Confermo che il servizio via email funziona benissimo e con mia grande sorpresa anche la domenica. Oggi, domenica 1/8/2020 ho mandato mail di richiesta a : [omissis – email di Spazio Regione Milano –> vedi la pagina con tutti i riferimenti] Mi hanno risposto subito chiedendo di inviare scansione carta di identità e tessera sanitaria. Entro pochi minuti ho ricevuto il modulo contenente la prima parte dei codici PIN, PUK e CIP che ho restituito firmato. Poi ho ricevuto SMS Agenzia delle Entrate con la seconda parte dei codici.

[omissis – era stata tentata una strada “offline” e si parla sempre di Milano ] Alla mia risposta di impossibilità di recarmi in SPAZIO REGIONE, mi ha detto:”Se vuole Le faccio la richiesta del PIN telefonicamente, mi dia i dati della CRS, un numero di cellulare ed una mail, ci vorrà un pò di tempo, ma riceverà parte del PIN sul cellulare e parte per mail”.E come per incanto ho risolto il problema dando il mio numero di cellulare e la mia mail.

Aggiornamento del 27 agosto 2020: per quanto riguarda la provincia di Pavia abbiamo ricevuto conferma di successo di questa strada 🙂  con i complimenti per l’efficienza del servizio attivo anche di domenica. Riportiamo i due messaggi ricevuti:

Confermo che anche per la sezione di PAVIA è bastata una mail indirizzata allo spazio regione corrispettivo ed in tempo record mi sono stati inviati i codici per la carta. [omissis]

Aggiornamento del 16 settembre 2020: arrivata conferma del funzionamento della procedura anche per la sezione di COMO:

Salve! grazie alla vostra guida [omissis] ho fatto anche io richiesta online venerdì e lunedì ho ricevuto tutto via mail.
Confermo quindi che funziona tutto anche contattando il punto regione della provincia di Como.


Abbiamo volutamente oscurato in questo testo i riferimenti diretti di contatto e il modulo da scaricare, onde evitare di inaugurare altre catene di chiamate e di inoltri documenti impazziti (come già accaduto in questi tempi di emergenza COVID).

A questo link trovate i riferimenti delle sedi di Spazio Regione per tutte le province lombarde.

Altre alternative? fateci sapere e le condivideremo

Nel caso in cui abbiate trovato altre alternative, potete farcele sapere (tramite il modulo contatti su questo sito) e provvederemo ad aggiungerle a questa pagina.

Obiettivo comune: cercare di darci tutti una mano in questo momento di difficoltà.

#iorestoacasa (non più di tendenza, giustamente: sostituibile con qualcosa come #iocontinuoafareattenzione)
#insiemecelafaremo